Restauro dei Volanti in Legno o Bachelite

Le auto d’epoca più anziane spesso montavano volanti in bachelite o, nel caso delle più ricercate e nobili, in legno o radica. Purtroppo, data l’anzianità di queste vetture, spesso questi volanti presentano danni ingenti e non tutti sono in grado di restaurarli a regola d’arte.

I volanti in bachelite (uno dei primi tipi di plastica utilizzata per la grande produzione) sono regolarmente afflitti da crepe che si creano sulla superficie a causa del naturale indurimento della materia plastica di cui sono composti che, a causa delle continue variazioni termiche subite negli anni, tende a spaccarsi in maniera più o meno evidente. Spesso questi volanti sono di difficile reperimento poiché, tranne rari casi come nel caso della Fiat cinquecento, non vengono più prodotti e l’unica via per riaverli come nuovi è il restauro.
Noi provvediamo a modificare e riempire gli spacchi presenti sulla corona e sulle razze con dell’apposito materiale che garantisce la massima tenuta. Infine, dopo aver riportato ogni superficie a livello, chiudiamo il restauro con una riverniciatura professionale nel colore nero originale (opaco o lucido che sia).
 
Anche i volanti in legno o radica possono presentare danni tipici: da piccole crepe nel legno, passando per i classici graffi al trasparente di rivestimento fino ad arrivare alla perdita totale di quest’ultimo. Questo tipo di danno lascia scoperto il materiale ligneo sottostante, esponendolo a tutta una serie di fattori esterni molto aggressivi come i raggi UV (che lo scoloriscono) o peggio al sudore e allo sporco delle mani del pilota, che penetra nel legno andandolo a contaminare e a sporcare sempre più in profondità, cambiandone anche il colore.
A seconda del tipo di danno presente andiamo ad intervenire o con una semplice rasatura, seguita dalla ricolorazione del legno (come originale o in un colore a scelta del cliente) e dalla stesura del trasparente (anche qui è possibile scegliere svariati tipi di finiture: da quella ad effetto specchio fino ad una appena accennata che lascia intravedere le venature del legno) oppure, nei casi più gravi, andiamo a riempire le crepe e gli spacchi del legno con dei piccoli pezzi di legno nuovo dello stesso tipo, e non con del semplice stucco!
In questo modo il restauro sarà più duraturo e la ricolorazione sarà più uniforme (lo stucco e il legno si impregnano in maniera differente)

Restauro volante in legno Hellebore 01 PRIMA
Restauro volante in legno Hellebore 01 DOPO
Restauro volante in legno Hellebore 02 PRIMA
Restauro volante in legno Hellebore 02 DOPO
Restauro volante in legno Hellebore 03 PRIMA
Restauro volante in legno Hellebore 03 DOPO
Restauro volante in legno Hellebore 04 PRIMA
Restauro volante in legno Hellebore 04 DOPO
Restauro volante in legno Hellebore 05 PRIMA
Restauro volante in legno Hellebore 05 DOPO
Restauro volante in bachelite Alfa Romeo spider Duetto
Restauro volante in bachelite Alfa Romeo spider Duetto
Restauro volante in bachelite Alfa Romeo spider Duetto
Restauro volante in bachelite Alfa Romeo spider Duetto
Restauro volante in bachelite Alfa Romeo spider Duetto
Restauro volante in bachelite Alfa Romeo spider Duetto
Restauro volante in bachelite Alfa Romeo spider Duetto
Restauro volante in bachelite Alfa Romeo spider Duetto
Restauro volante in bachelite Alfa Romeo spider Duetto
Restauro volante in bachelite Alfa Romeo spider Duetto
Richiesta informazioni

:
:
:
:
:
ho preso visione della Privacy Policy